Vai direttamente ai contenuti della pagina
Accessibilità: A A A | Normale | Solo Testo | Mappa del sito | Data di oggi Oggi, lunedý 20 novembre 2017
» Ti trovi in: Home / Comuni / Valle Maira / Stroppo

Comuni

Valle Maira

Stroppo

Stroppo fu capitale medievale dei 12 comuni liberi della Valle Maira. 
Nei secoli passati era un centro importante in quanto da lì passava l‘antica mulattiera della valle: il piccolo paese ospitava un’osteria con stallaggio; in seguito, quando arrivò la carrozzabile, aprirono lungo la strada botteghe artigiane, una farmacia, esercizi alimentari. Erano funzionanti nove mulini che macinavano grano segale e orzo di produzione locale. 
Oggi Stroppo ospita la scuola media e la Casa di riposo, dedicata ad un illustre cittadino: Alessandro Riberi, medico alla corte di Carlo Alberto. 

 
Da non perdere
Borgata Paschero 

Sede della chiesa parrocchiale, notevole il campanile gotico, e del Municipio; la piazza centrale è impreziosita da un’antica casa signorile ora completamente ristrutturata, probabilmente la vecchia Prefettura.
 
Chiesa di San Peyre 
Risalente al XII secolo, il complesso romanico è situato su uno stretto e suggestivo sperone roccioso, circondato dalle montagne. All’esterno caratteristica è la presenza di due campanili, uno a vela più antico e il più tardo campanile gotico con la cuspide ottagonale. All’interno conserva un complesso di affreschi che si estende negli absidi maggiore e minore raffiguranti scene di vita di S. Pietro e S. Paolo e degli altri apostoli, eseguito da un anonimo pittore. 
Antico Ospedale e Lazzaretto 
In frazione Caudano, la sua costruzione risale al 7 luglio 1463, grazie all'interessamento di una famiglia nobile dell'epoca, gli Agnesi, ancora oggi si può ammirare l'antica struttura di un ospedale "pro receptatione Christi pauperum". Non si sa di preciso quale sia stato il suo utilizzo ma si può ipotizzare ad un asilo o un ricovero per le vittime di un epidemia che occorreva allontanare dalle abitazioni; interessante la facciata a vela con le finestre a bifora; su una di queste è scolpito nella pietra il nodo di Salomone, simbolo della Comunità montana Valle Maira. È visitabile solo all'esterno. 
Chiesa di Santa Maria di Morinesio 
L’attuale costruzione, risalente al 1700, si appoggia sull’antica cappella che sorgeva in questo pianoro; divenne santuario nel 1500 ed era allora meta di pellegrinaggi che portavano i fedeli anche dai comuni limitrofi per le celebrazioni in onore della Madonna. La cupola e i dipinti all’esterno sono firmati da Agnesotti. 
 

 

Privacy e Note Legali